News ed approfondimenti

Blog

La nuova era delle agenzie a servizio completo

Man mano che i budget di marketing diventano più rigorosi e vengono sottoposti a controlli sempre più accurati per dimostrare il ROI, non è più sufficiente che le agenzie digitali siano semplicemente un fornitore esterno o un fornitore di servizi su cui il team di marketing interno può appoggiarsi per supporto.

Quando si tratta di business e strategia di marketing moderni, che si tratti di creazione di nuovi prodotti, campagne multicanale o sviluppo tecnico, la prima direttiva digitale adottata da molti marchi oggi sta guidando una resurrezione dell’agenzia digitale full service.

Digital Stuff è nata proprio con questo DNA, cogliendo di fatto anche un trend importante di questi tempi.

È innegabile il fatto che se da una parte il boom digitale ha presentato infinite opportunità a marchi e marketer, ha anche portato una maggiore frammentazione nel mondo delle agenzie digitali, in quanto team specializzati hanno creato un “negozio” per soddisfare ogni aspetto di sviluppo. Mentre il marketing digitale continua ad evolversi, la crescente diffusione di conoscenze e specializzazioni all’interno del settore porta con sé la nascita di un cliente più informato.

Il nuovo modello di agenzia digitale a servizio completo non si limita a fornire il ROI: si tratta di essere in grado di creare una chiara strategia informata dal business del cliente e dai clienti per accendere la trasformazione in tutta l’organizzazione. Mentre le agenzie digitali si sono sedute spesso nella parte posteriore di questo processo, offrendo tradizionalmente le loro competenze e le strategie di reverse engineering in fase di consegna, i clienti sono sempre più a fare domande, a chiedere maggiori informazioni e a cercare input più strategici dai loro partner di marketing.

E questo è esattamente ciò che noi, come agenzie, dovremmo essere. Partner. Partner che possono impegnarsi e contribuire a influenzare le decisioni aziendali chiave.

Le agenzie digitali devono sentirsi a proprio agio a un livello di consulenza aziendale così come lo sono nelle aree creative e tecnologiche.

Con ondate successive di nuove mode tecnologiche emergenti (wearables, VR, Chatbots), può essere spesso difficile per i nostri clienti capire e dare un senso a ciò che è davvero utile investire per il loro business. Con l’evolversi del ruolo dell’agenzia digitale, c’è una crescente responsabilità nell’educare i nostri clienti su ciò che dovrebbero investire in questo momento e in futuro.

Tuttavia, questo non significa dover offrire ogni possibile servizio. Significa essere in grado di offrire un modello di agenzia end-to-end che può portare un cliente dalla strategia e dalla consultazione all’esecuzione in un processo chiaramente raffinato. Ciò offre un’opportunità per relazioni più forti tra agenzia e cliente, migliori opportunità di innovazione e garantisce l’integrazione creativa attraverso un’attività di marketing che è misurabile, adattabile e in ultima analisi responsabile di una parte. Ciò facilita l’innovazione con uno scopo, al contrario delle iniziative tendenziali a breve termine.

Avendo una visione strategica del business dall’inizio del processo, supportata da tutti i dati profondamente radicati nei processi aziendali e in che modo e con cui è interagita, le agenzie sono in grado di offrire soluzioni che aiuteranno a risolvere i problemi reali. Pertanto, il risultato finale non solo spunta la casella di controllo della creatività, ma offre anche rispetto agli obiettivi di business tangibili.

Per me, il prossimo passo avanti nel digitale è la riconnessione della strategia e la creatività come disciplina mista – dopotutto, uno innegabilmente si nutre nell’altro. Quindi perché non dovrebbero essere consegnati dalla stessa squadra? Mentre il mondo delle agenzie continua a essere popolato da creativi sempre più esperti e tecnologicamente avanzati, ognuno con un diverso bagaglio e approccio, quelli che prospereranno sono quelli che si adatteranno a questo nuovo mondo. Quelli abbastanza coraggiosi da abbattere i silos del settore e abbracciare il mercato in continua evoluzione.